Categoria: recensioni

Il colore della vita proprio per com’è: ‘Tintas. Tredici racconti dal Cile’

Il colore della vita proprio per com’è: ‘Tintas. Tredici racconti dal Cile’

Dopo ‘Tierras’ e ‘Vidas’, rispettivamente una raccolta di racconti dedicata al Messico e l’altra a Cuba, gran vía edizioni ci porta dritti in Cile con ‘Tintas’: tredici storie in cui il realismo magico passa solo di traverso, ma che rendono la vita magica proprio per quello che è.

Con ‘La ferrovia sotterranea’ Colson Whitehead racconta l’America di Trump. E non solo quella

Con ‘La ferrovia sotterranea’ Colson Whitehead racconta l’America di Trump. E non solo quella

Colson Whitehead, scrittore afroamericano portato in Italia prima da Mondadori, da Einaudi, e ora da edizioni sur, sceglie di ambientare il sofferto racconto di Cora per offrire uno specchio a quell’America dei giorni nostri che, soprattutto dopo il passaggio dalla presidenza Obama a quella Trump, sembra ripiombata in un grave stato di allerta e intolleranza basato su pregiudizi razziali.

Raccontarsi e mostrare gli altri per quel che sono: ‘Due racconti’ di Lalla Romano

Raccontarsi e mostrare gli altri per quel che sono: ‘Due racconti’ di Lalla Romano

Con grazia e delicatezza che non sembrano addirsi a persone di questa terra, Lalla Romano si racconta e, di riflesso, denota con altrettanta maestria le esistenze altrui, lasciando pennellate leggere su quella tavolozza grigia di incomprensioni e di incombenze che è la vita. Leggere questi ‘Due racconti’ vi metterà in pace col mondo, come solo un’artista squisitamente umana come la Romano avrebbe saputo fare.

Una riflessione su genere, tempi e scrittura: ‘Un romanzo inglese’ di Stéphanie Hochet

Una riflessione su genere, tempi e scrittura: ‘Un romanzo inglese’ di Stéphanie Hochet

Con ‘Un romanzo inglese’ Stéphanie Hochet riesce a portare il lettore in uno spazio e in un tempo lontano da sé e dal momento stesso in cui l’autrice si trova a scrivere, tempo in cui, però, quegli interrogativi esistenziali che caratterizzano la vita di ognuno restano più che mai attuali e caratterizzati da una tensione vitale fuori dal comune.

Sparire per essere raccontati: ‘Quello che non sono mi assomiglia’ di Gianluca Giraudo

Sparire per essere raccontati: ‘Quello che non sono mi assomiglia’ di Gianluca Giraudo

Con il suo romanzo d’esordio sembra proprio Gianluca Giraudo racconti la storia di una sparizione, un giallo. In realtà ‘Quello che non sono mi assomiglia’ va oltre e finisce per scoprire angoli remoti dell’animo di ognuno: le nostre paure, le nostre paranoie, i nostri problemi.