Tag: leggere indipendente

Una riflessione su genere, tempi e scrittura: ‘Un romanzo inglese’ di Stéphanie Hochet

Una riflessione su genere, tempi e scrittura: ‘Un romanzo inglese’ di Stéphanie Hochet

Con ‘Un romanzo inglese’ Stéphanie Hochet riesce a portare il lettore in uno spazio e in un tempo lontano da sé e dal momento stesso in cui l’autrice si trova a scrivere, tempo in cui, però, quegli interrogativi esistenziali che caratterizzano la vita di ognuno restano più che mai attuali e caratterizzati da una tensione vitale fuori dal comune.

L’editore del mese | ‘Kraken’ di Pagani e Cannucciari (Tunué) – GOODBOOK.IT

L’editore del mese | ‘Kraken’ di Pagani e Cannucciari (Tunué) – GOODBOOK.IT

Tunué è l’editore del mese di GoodBook.it e su ‘La Scimmia dell’inchiostro’ ho scritto di ‘Kraken’: un graphic novel pieno di superstizione e paure, in cui non tutto ciò che ci sembra chiaro sotto i nostri occhi in realtà lo è.

Un aldilà tutt’altro che silenzioso: ‘Parole nella polvere’ di Máirtín Ó Cadhain

Un aldilà tutt’altro che silenzioso: ‘Parole nella polvere’ di Máirtín Ó Cadhain

Máirtín Ó Cadhain è una delle più importanti voci della letteratura irlandese del Novecento ed è ancora poco conosciuto in Italia. Ecco che quest’anno Edizioni Lindau ha fronteggiato questa lacuna editoriale, pubblicando la prima traduzione italiana di quello che, in patria e nei paesi anglofoni, è considerato il suo capolavoro: ‘Cré na Cille’ – ‘Parole nella polvere’.

«Avrò diciotto anni da uomo»: ‘La madre di Eva’ di Silvia Ferreri

«Avrò diciotto anni da uomo»: ‘La madre di Eva’ di Silvia Ferreri

Per il suo primo romanzo (edito da Neo Edizioni), la giornalista e scrittrice Silvia Ferreri sceglie la forma della confessione e del ricordo per avvicinarsi a un argomento difficile: quello della transizione da un corpo femminile a uno maschile.

Quando chi non conosci ti fa da specchio: ‘Dal tuo terrazzo si vede casa mia’ di Elvis Malaj

Quando chi non conosci ti fa da specchio: ‘Dal tuo terrazzo si vede casa mia’ di Elvis Malaj

Il primo autore italiano di Racconti edizioni scrive di un mondo difficile che conosce bene e lo fa senza alcuno sconto per i propri personaggi. I racconti di Elvis Malaj vanno oltre la letteratura di migrazione: ci mostrano dei tipi umani. A prescindere dalla nazionalità.