Categoria: recensioni

Più nero del nero e quasi senza parole: ‘Perso nel bosco’ di Dario Panzeri

Più nero del nero e quasi senza parole: ‘Perso nel bosco’ di Dario Panzeri

Le campiture nere e doppie di Dario Panzeri aumentano l’angoscia già presente in ‘Perso nel bosco’ e strappano il cuore dal petto, restituendoci un’atmosfera da cuore in gola in cui quel poco che si riesce ad intravedere tra gli alberi del bosco fa venire la tachicardia.

Raccontare futuri possibili: ‘Aspettando i Naufraghi’ di Orso Tosco e ‘Cometa’ di Gregorio Magini

Raccontare futuri possibili: ‘Aspettando i Naufraghi’ di Orso Tosco e ‘Cometa’ di Gregorio Magini

Un esordio, il primo. Una nuova prova letteraria, il secondo. Sia ‘Aspettando i Naufraghi’ che ‘Cometa’ catapultano il lettore al di là della sicurezza del presente per spingerlo verso un futuro indefinito l’uno e un andirivieni esistenziale e affastellato l’altro.

Lunedì dei libri d’estate: ‘Il paese dove non si muore mai’ di Ornela Vorpsi

Lunedì dei libri d’estate: ‘Il paese dove non si muore mai’ di Ornela Vorpsi

Leggere oggi l’esordio del 2005 di Ornela Vorpsi, ora ripubblicato da minimum fax, aiuta a conoscere dinamiche di vita in un paese straniero di cui spesso conosciamo poco o niente. La Vorpsi scrive nella lingua che imparato, scavando a fondo nella carne e nei pregiudizi di un’Albania assolata e polverosa.

Pagliacci cileni e moderne mille e una notte: ‘Tony Nessuno’ di Andrés Montero

Pagliacci cileni e moderne mille e una notte: ‘Tony Nessuno’ di Andrés Montero

Tony Nessuno è un romanzo grande nella sua festosa malinconia, che spiazza per la capacità di Andrés Montero di farsi Shahrazad a sua volta, lui che giovanissimo cantastorie lo è anche nella vita, non abbandonando mai quel senso di tensione verso la fine del racconto capace di riservare non poche sorprese.